Una selezione dei topic più discussi, più interessanti, più commentati.
25 messaggiPagina 1 di 2
1, 2

Zimmerman

da primus il 02 lug 2012 10:53


...beh vedendo quante rece ha postato di recente devo fargli i complimenti.... :shock: .....io sarei già morto all'ospedale.....

:?

.....sabato pranzo a miramonti......domenica evento.....lunedi doppietta a Verona pranzo e cena.....martedì sera cena a genova...... :shock:


e mica spuntini è....beato lui....io sarei già una botte :?

"Ogni stecca ripetuta due volte è l'inizio di un arrangiamento" (Frank Zappa).

da maxb. il 02 lug 2012 10:58


...io invece sarei già in banca a chiedere un prestito per sopravvivere...

da Eat il 02 lug 2012 12:18


maxb. ha scritto...io invece sarei già in banca a chiedere un prestito per sopravvivere...


A proposito di prezzi, una curiosità per Zimmermann: non ho capito se al Miramonti alla fine hai scelto alla carta, perchè non mi torna il prezzo. 110 euro per i piatti mi sembra un regalo, visto che il solo "crescendo di agnello" è prezzato se non ricordo male sui 50 euro.

Tornando in topic, io sarei all'ospedale e appena uscito andrei in banca :wink:

da Mauro1980 il 02 lug 2012 12:55


maxb. ha scritto...io invece sarei già in banca a chiedere un prestito per sopravvivere...

lol

io forse mi sarei suicidato per il rimorso :) dei soldi spesi, in 5 giorni 1000 e rotti € in ristoranti a spanne
solo frasi in leggerezza, meno male che qualcuno tiene in piedi questi luoghi di culto

da primus il 02 lug 2012 12:56


non buttatela sul vil danaro....non è elegante. saran fatti suoi di come spende i soldi no? :roll:

"Ogni stecca ripetuta due volte è l'inizio di un arrangiamento" (Frank Zappa).

da Mauro1980 il 02 lug 2012 13:02


nessuno dice il contrario, infatti sono frasi buttate lì per ridere

da Eat il 02 lug 2012 13:23


primus ha scrittonon buttatela sul vil danaro....non è elegante. saran fatti suoi di come spende i soldi no? :roll:


Vedo che il tuo riferimento è al plurale, dato che sono intervenuto nel topic, quindi a scanso di equivoci, sottolineo che la mia era una domanda generale sul prezzo delle pietanze di una recensione, di certo non vado a sindacare sui soldi spesi da altri, ci mancherebbe solo quello.

da maxb. il 02 lug 2012 14:30


primus ha scrittonon buttatela sul vil danaro....non è elegante. saran fatti suoi di come spende i soldi no? :roll:
ma certo che può! io ad esempio ricordo di aver visto qualche anno fa un distinto signore in un casinò, fumarsi 40.000 franchi alla roulette in 15 minuti. magari per lui quella cifra è una score***a, ma c'era una piccola folla di giocatori comuni alle sue spalle con la bocca spalancata....... :) :) :) :lol: :lol: :lol: :lol:

da zimmerman il 02 lug 2012 17:12


Proprio una botte non sono ma un poco barricato sì,ma sono performances che mi concedo solo fuori casa ,oggi,ma devo confessare che per troppi anni è stato uno stile di vita e certo non cercavo mezze bottiglie, comportamenti di cui però ormai pago il prezzo ma fortunatamente il mio medico non bazzica questo sito.
Al Miramonti io ho chiesto ,alla carta ,a Madame Leveille il crescendo d'agnello e la baguette di lumache,lasciando alla cucina la scelta di una piccola integrazione che poi piccola non è stata ed cui non mi lamento ma mi ha impedito di godermi l'agnello.
In quanto ai soldi,ribadisco di non essere povero ma i ricchi sono altra cosa,semplicemente è l'ultimo vizio( o una vecchia abitudine) che mi è rimasto ed in termini pecuniari il meno dispendioso.
Ciao a tutti.

da Mauro1980 il 02 lug 2012 17:22


La conoscenza che hai dell'alta ristorazione italiana è rara, complimenti, conosco poche persone (3-4) che hanno girato così tanti stellati, ma nessuno con la tua frequenza.

Anch'io ammetto che faticherei a godermi pranzi e cene così importanti se fossero una di seguito all'altra.

da copperhead69 il 03 lug 2012 08:57


Mauro1980 ha scrittoLa conoscenza che hai dell'alta ristorazione italiana è rara, complimenti, conosco poche persone (3-4) che hanno girato così tanti stellati, ma nessuno con la tua frequenza.

Anch'io ammetto che faticherei a godermi pranzi e cene così importanti se fossero una di seguito all'altra.

Ammiro anch'io le performance di Zimmerman, e leggo volentieri le sue recensioni.
Come osservazione "pratica", mi verrebbe da dire che gli stellati (o equipollenti) fanno male a chi non li frequenta. Tanto per fare una battuta.
Cioè: se, come me, ci si va una volta ogni tanto, si rischia di strafare, di voler provare tutto, di strafogarsi all'eccesso.
Se invece sei un frequentatore abituale, riesci a dosare, a selezionare, a rimandare, eventualmente, alla prossima puntata quanto per forza di cose perso per strada alla prima visita.
Io per primo ho questo maledetto "approccio raspelliano", come lo chiamo io, cioè una forma compulsiva di voler provare tutto il possibile...

da Mauro1980 il 03 lug 2012 12:43


leggevo che Arrighi ordina due portate ed un bicchiero di vino, stop

vuoi per esigenze di Budget (Michelin è il più grande produttore al mondo di pneumatici, ma hanno comunque un bilancio a parte da rispettare) ma penso anche per apprezzare maggiormente ciò che il ristorante propone

da copperhead69 il 03 lug 2012 12:59


Mauro1980 ha scrittoleggevo che Arrighi ordina due portate ed un bicchiero di vino, stop

:lol:
d'altronde, Mauro, se non ti provi un bel degustazione, in certi locali, rischi di limitare il panorama...
Mi raccontavano di Raspelli, che ai tempi d'oro era in grado, sia pur con porzioni contenute, di testare praticamente tutto il disponibile!

da Mauro1980 il 03 lug 2012 13:05


era arrivato a taglie inimmaginabili, praticamente non passava per la porta che ricordo avere almeno 70 cm di luce, ora è dimagrito

Penso abbia mangiato tutto ciò che di edibile c'è in questo paese :) e non solo
Complimenti va fatta alla sua cultura gastronomica, in Italia ha pochi eguali, un gastronomo come pochi

da bunny46 il 03 lug 2012 13:27


Mauro1980 ha scrittoera arrivato a taglie inimmaginabili, praticamente non passava per la porta che ricordo avere almeno 70 cm di luce, ora è dimagrito

Penso abbia mangiato tutto ciò che di edibile c'è in questo paese :) e non solo
Complimenti va fatta alla sua cultura gastronomica, in Italia ha pochi eguali, un gastronomo come pochi

Quando era agli inizi (anni 80) andammo con altri colleghi delle due testate (Notte e Corriere d'informazione) ad un pranzo a Tortona (lui è di quelle parti, ma non lo conoscevano) bene, lui mangiò tutto quello che c'era nel menù per poter fare una recensione "seria" sul Corriere d'informazione, ricordate le faccine?:) :)

da copperhead69 il 03 lug 2012 13:37


bunny46 ha scrittoQuando era agli inizi (anni 80) andammo con altri colleghi delle due testate (Notte e Corriere d'informazione) ad un pranzo a Tortona (lui è di quelle parti, ma non lo conoscevano) bene, lui mangiò tutto quello che c'era nel menù per poter fare una recensione "seria" sul Corriere d'informazione, ricordate le faccine?:) :)

Bunny, mi dai conferma di quanto mi disse il ristoratore non tantissimo tempo fa (forse prima dell'operazione?).
Il ristoratore appunto mi disse che il suo scopo era quello di esplorare tutto lo scibile del ristorante, appunto con questo concetto di "recensione totalizzante".
Ecco, ma vado brutalmente OT:
quando si dice che Raspelli ha fatto il suo tempo come critico, sono certamente d'accordo.
Ma non vi manca, a voi, un pochino questo aspetto "epicureo" dei critici di un tempo?

da silbusin il 03 lug 2012 14:52


Vista l'età :cry: ...ho sempre seguito Raspelli. Ciò che rende la sua opera gastronomica "parziale" è che non ha mai fatto nulla per nascondersi ma tra televisione, giornali, libri ecc. la sua figura imponente era un po' dappertutto. Cosa fa un ristoratore se gli entra nell'esercizio Raspelli? :lol:
E' stata sempre la critica che gli ha fatto Bonilli.

da primus il 03 lug 2012 16:46


silbusin ha scritto Cosa fa un ristoratore se gli entra nell'esercizio Raspelli?



:roll: ..la butto li.... :roll: ....lo fa accomodare e prende la comanda?

"Ogni stecca ripetuta due volte è l'inizio di un arrangiamento" (Frank Zappa).

da copperhead69 il 03 lug 2012 17:50


silbusin ha scrittoVista l'età :cry: ...ho sempre seguito Raspelli. Ciò che rende la sua opera gastronomica "parziale" è che non ha mai fatto nulla per nascondersi ma tra televisione, giornali, libri ecc. la sua figura imponente era un po' dappertutto. Cosa fa un ristoratore se gli entra nell'esercizio Raspelli? :lol:
E' stata sempre la critica che gli ha fatto Bonilli.

Obiezione sicuramente fondata, Silbusin...
Anche se devo dire che io sarei un po' più drastico.
O anonimato totale, esasperato, ostentato, alla Valerio Massimo Visintin... oppure avremo sempre un "mezzo anonimato", perché dipende se ti presenti con mezze parole, oppure hai la (s)fortuna che il ristoratore ti riconosca perché eri lì a civettare a Identità Golose, oppure ogni tanto ti mostri nel blog insieme allo chef di turno...
E non serve essere chissà chi. Faccio un esempio citando un critico che mi piace: Luigi Cremona, come potrei citare Paolo Marchi oppure l'amico Tommaso Farina.
Certo non hanno la presenza raspelliana, ma se frequenti l'ambiente di sicuro li identifichi...

da Mauro1980 il 03 lug 2012 18:54


Ha ragione Copper, tranne Visintin, tutti i critici gastronomici hanno volti noti ai professionisti e agli appassionati, del giovane Tommaso Farina ci sono foto ovunque.

Giusta anche la domanda di Silbusin, Visintin ha dato la risposta, raccontando col suo piacevole stile l'esperienza vissuta da Trussardi, ha evidenziato bene il trattamento riservato a lui, e quello ad un noto giornalista gastronomico presente

PS siamo 100% OT :)

25 messaggiPagina 1 di 2
1, 2
Vai a

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Moderatori: Silbusin, scogghi

cron