Condivisione e scambio di opinioni, notizie, sul mondo gastronomico. Tematiche tecniche riguardanti il "mangiare".
30 messaggiPagina 1 di 2
1, 2

Uovo di Parisi

da capohog il 23 mag 2009 13:00


Fulvia mi ha fatto conoscere un luogo di perdizione... :shock:

La macelleria Masseroni in Milano :wink: :lol: :lol:
negozio mitico con tutto quello che ti può piacere...
Giovedì scorso sono passato per prendere un po' di carne e noto una confezione di uova bianche col faccione di Parisi. Fermi tutti sono mie, le voglio provare...ovvio mica per me ma per poter comunicare le mie esperienze ai mangioni. E' uno sporco lavoro ma qualcuno lo deve fare :wink:


Immagine

Ed eccole la le uova pronte ad essere fritte con burro di Isigny sale Normanno e una miscella di 8 pepi da tutto il mondo (alla faccia del KM 0) :shock:

Domandina per Butter_fly...cosa ne dici del numero? Io mi sarei aspettato uno zero.

Eccole sgusciate:


Immagine

ed il confronto con quella Bio della Slunga


Immagine

Avete notato la differente consistenza della chiara?

Passiamo alla prova del nove... valgono veramente quello che si fanno pagare o non troverò alcuna differenza?
Preparo le uova al tegamino, due di Parisi ed una della Slunga per confrontarle. Il tuorlo e quasi crudo come piace a me... il burro abbondante il sale a grana grossa in fondo alla padella.

Assaggio e.... sì c'è un suo bel perché in queste uova, il tuorlo è denso e cremoso, il sapore di uovo è deciso ma senza quel vago retrogusto di.. , lisciva. Anche il profumo a crudo era ben più piacevole di un uovo normale. Dicono ci venga anche un'ottimo zabaione.... :wink:

96 cubic inch of good vibs

da cisejazz il 23 mag 2009 19:06


confermo le impressioni di capohog e le trovo effettivamente piu'... efficaci anche nelle preparazioni sopratutto dolci ;)

da stefanbo il 23 mag 2009 19:38


Fermo restando che è relativo visto l'uso (ma mica tanto se si parla di dolci, soufflés o altro) quanto costano, di grazia? 8)

da capohog il 23 mag 2009 19:49


stefanbo ha scrittoFermo restando che è relativo visto l'uso (ma mica tanto se si parla di dolci, soufflés o altro) quanto costano, di grazia? 8)



:oops: ho controllato sullo scontrino, ma avevo comprato altre cose e non riesco a ricordarmi se fosse la voce di 4,5 o 6 Euro (la confezione da sei è ovvio):oops:

96 cubic inch of good vibs

da primus il 24 mag 2009 08:50


stefanbo ha scrittoFermo restando che è relativo visto l'uso (ma mica tanto se si parla di dolci, soufflés o altro) quanto costano, di grazia? 8)



60 centesimi l'una.
Me lo ha detto un mio amico scief....a dir il vero è un cialtrone avariato, ma penso mi abbia detto la verità.

"Ogni stecca ripetuta due volte è l'inizio di un arrangiamento" (Frank Zappa).

da stefanbo il 24 mag 2009 10:32


Grazie Capohog e Primus: insomma un prezzo più che accettabile vedendo qualità e resa.
La domanda era "oziosa" ogni tanto per prodotti anche se eccelsi ci sono dei prezzi che moltissimi comuni mortali non potrebbero affrontare, ma non è questo IMHO il caso 8)

da primus il 24 mag 2009 10:39


stefanbo ha scrittoGrazie Capohog e Primus: insomma un prezzo più che accettabile vedendo qualità e resa.


Accettabile?? :shock: ...direi una follia. Poi, sai com'e', le mode oggi giorno suggeriscono che se l'uovo non è di Parisi, non va bene. I poveri contadini di Borgarello di uova non capiscono un cazzo. :lol:

Diciamo che scrivere in menu che l'uovo è di Parisi, a Milano, fa figo. Se scrivessi che è di Giuanin di Fraz. Quattrocase........ :roll:

"Ogni stecca ripetuta due volte è l'inizio di un arrangiamento" (Frank Zappa).

da fulvia il 24 mag 2009 11:05


....Come siete out...... :roll: NOI siamo già alle uova della MONICA MAGGIO....... :roll: :roll: :roll:

...gli adulti che fanno solo gli adulti, senza ascoltare il bambino che è dentro di loro, sono di una noia e tristezza mortale....
O. Vanoni

da primus il 24 mag 2009 11:12


fulvia ha scritto....Come siete out...... :roll: NOI siamo già alle uova della MONICA MAGGIO....... :roll: :roll: :roll:


nel senso che le cova lei in persona?

"Ogni stecca ripetuta due volte è l'inizio di un arrangiamento" (Frank Zappa).

da capohog il 24 mag 2009 11:34


Fulvia...


Troppo avanti...
primus non metto in dubbio che un bravo contadino di Borgarello possa fornire uova splendide.. ma noi viviamo in quel di Milano... visto che non compererei mai delle uova di galline razzolanti sui navigli (zabajone al Particolato) :wink: se ho la chance di provare qualcosa di nuovo.
Comunque da Corelli ad Ostellato mangia un' uovo di non mi ricordo più chi, adesso Parisi e poi la Maggio... sta esplodendo la moda? :?

96 cubic inch of good vibs

da cisejazz il 24 mag 2009 11:40


beh primus, ogni tanto prendo le uova da una signora che abita in cascina costa, qui vicino casa (quindi non quelle vendute nello spaccio, ma da una signora che abita in quella cascina)
Quindi niente certificazioni ecc ecc.
Le uova se le fa pagare a 45 centesimi l'una: sembrerebbe uno sproposito, ma le acquisto volentieri perche' sono decisamente un'altra storia rispetto a quelle vendute al supermercato.
La resa nelle preparazioni e il gusto sono decisamente di un'altra categoria.
Se ci metti che per arrivare da Milano ad Abbiategrasso devi metterci la benzina...
beh come cifra siamo la'.

da primus il 24 mag 2009 14:08


io ho assaggiato le uova di Parisi crude e non ci trovo nulla in più di quelle di un contadino.... :roll: ....non capisco tutto sto casino per un uovo...

"Ogni stecca ripetuta due volte è l'inizio di un arrangiamento" (Frank Zappa).

da capohog il 24 mag 2009 14:29


primus ha scrittoio ho assaggiato le uova di Parisi crude e non ci trovo nulla in più di quelle di un contadino.... :roll: ....non capisco tutto sto casino per un uovo...


Non è casino ma curiosità, ho vissuto benissimo senza uovo di Parisi fino ad ad ora e posso continuare a vivere benissimo senza, io la differenza l'ho trovata rispetto, tornoa ripetere , quelle che povero cittadino di Milano trovo io...
Come ho trovato una differnza astronomica tra la bistecca che mi ha venduto Masseroni e quella di Villa o delle cascine nei dintorni di Milano.
Poi questo è un formum di mangioni, se non parliamo di cibo di cosa parliamo? Della differenza tra nuomeno e Ding an Sich? :?

96 cubic inch of good vibs

da fulvia il 25 mag 2009 00:44


[tutto sto casino per un uovo...
[/quote]

...Prova tu a far uscire una cosa grossa come un uovo da un buco grosso come un bottone....Poi vedi se non fai casino anche tu! 8)

...gli adulti che fanno solo gli adulti, senza ascoltare il bambino che è dentro di loro, sono di una noia e tristezza mortale....
O. Vanoni

Re: Uovo di Parisi

da butter_fly il 25 mag 2009 09:54


capohog ha scrittoDomandina per Butter_fly...cosa ne dici del numero? Io mi sarei aspettato uno zero.



beh probabilmente se parisi tenesse le proprie galline 1 ogni 10 mq non riuscirebbe a produrre le quantità necessarie a rifornire tutti i clienti :wink:

inoltre scommetto che ci sono tanti allevatori che producono uova all'altezza di quelle di parisi. il problema è scovarli :P


Re: Uovo di Parisi

da Yoda il 25 mag 2009 10:18


butter_fly ha scritto
capohog ha scrittoDomandina per Butter_fly...cosa ne dici del numero? Io mi sarei aspettato uno zero.



beh probabilmente se parisi tenesse le proprie galline 1 ogni 10 mq non riuscirebbe a produrre le quantità necessarie a rifornire tutti i clienti :wink:

inoltre scommetto che ci sono tanti allevatori che producono uova all'altezza di quelle di parisi. il problema è scovarli :P


Vabbe'....almeno il sito si chiama "disinformazione .it"... proprio come quella che fa!
Se ,come suggeriscono, nessuno comprasse le uova marchiate 2 e 3
probabilmente, non ci sarebbero uova per tutti e le stesse inevitabilmente costerebbero almeno 10 volte di piu'...
Forse, bisognerebbe precisarlo questo...
Stiamo qui tutti a fare i fighi con i prodotti di nicchia dimenticandoci che tre quarti di mondo non mangia...

"Provare?...Fare!! O non fare. Non c'è provare!" Yoda...il Maestro

"guida poco...che devi bere..."
My flickr: http://www.flickr.com/photos/46442172@N02/

Re: Uovo di Parisi

da primus il 25 mag 2009 10:20


Yoda ha scrittoSe ,come suggeriscono, nessuno comprasse le uova marchiate 2 e 3
probabilmente, non ci sarebbero uova per tutti e le stesse inevitabilmente costerebbero almeno 10 volte di piu'...
Forse, bisognerebbe precisarlo questo...
Stiamo qui tutti a fare i fighi con i prodotti di nicchia dimenticandoci che tre quarti di mondo non mangia...


:? quoto :?

"Ogni stecca ripetuta due volte è l'inizio di un arrangiamento" (Frank Zappa).

Re: Uovo di Parisi

da butter_fly il 25 mag 2009 10:33


Yoda ha scritto
Vabbe'....almeno il sito si chiama "disinformazione .it"... proprio come quella che fa!
Se ,come suggeriscono, nessuno comprasse le uova marchiate 2 e 3
probabilmente, non ci sarebbero uova per tutti e le stesse inevitabilmente costerebbero almeno 10 volte di piu'...
Forse, bisognerebbe precisarlo questo...
Stiamo qui tutti a fare i fighi con i prodotti di nicchia dimenticandoci che tre quarti di mondo non mangia...


yoda, il problema è che nonostante esistano uova codice 3, tre quarti di mondo purtroppo non mangia lo stesso :? e nonostante esistano agricoltura intensiva, allevamenti intensivi eccetera, tre quarti di mondo non mangia lo stesso. quella roba marcisce nei nostri supermercati, ad alimentare solo la nostra brama di abbondanza. è disumano auspicare che gli animali vengano allevati in modo migliore? è utopico pensare che se non esistessero gli sprechi tutti mangerebbero? a me frega un bel niente del prodotto di nicchia: a me importa del prodotto sano, e il prodotto sano implica attenzione agli sprechi. è immorale questo?

questo link va meglio? :roll:


Re: Uovo di Parisi

da Yoda il 25 mag 2009 13:08


butter_fly ha scritto
Yoda ha scritto
Vabbe'....almeno il sito si chiama "disinformazione .it"... proprio come quella che fa!
Se ,come suggeriscono, nessuno comprasse le uova marchiate 2 e 3
probabilmente, non ci sarebbero uova per tutti e le stesse inevitabilmente costerebbero almeno 10 volte di piu'...
Forse, bisognerebbe precisarlo questo...
Stiamo qui tutti a fare i fighi con i prodotti di nicchia dimenticandoci che tre quarti di mondo non mangia...


yoda, il problema è che nonostante esistano uova codice 3, tre quarti di mondo purtroppo non mangia lo stesso :? e nonostante esistano agricoltura intensiva, allevamenti intensivi eccetera, tre quarti di mondo non mangia lo stesso. quella roba marcisce nei nostri supermercati, ad alimentare solo la nostra brama di abbondanza. è disumano auspicare che gli animali vengano allevati in modo migliore? è utopico pensare che se non esistessero gli sprechi tutti mangerebbero? a me frega un bel niente del prodotto di nicchia: a me importa del prodotto sano, e il prodotto sano implica attenzione agli sprechi. è immorale questo?

questo link va meglio? :roll:


1 No..ma non si puo..o meglio...si potrebbe se tutti accettassimo di pagare le uova 5 euro l'una o la carne di manzo 200 euro/kg


2 Si...lo e' ...se ilmondo seguisse quelle che sono le tue aspettative, non avremmo da mangiare nemmeno qui da noi dove lo spreco e' quotidiano

3 Non e' immorale. l'aggettivo da usare e' quello che hai indicato tu piu' sopra...Utopico

A me. onestamente, preoccuparmi delle galline maltrattate, mi fa scompisciare dal ridere.. 8)

"Provare?...Fare!! O non fare. Non c'è provare!" Yoda...il Maestro

"guida poco...che devi bere..."
My flickr: http://www.flickr.com/photos/46442172@N02/

da cisejazz il 25 mag 2009 13:19


un bentornato al maestro yoda che ora ci indichera' dove acquistare delle buone uova :D

30 messaggiPagina 1 di 2
1, 2
Vai a

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Moderatori: capohog, scogghi